Menu

Next Haus, la casa a basso costo

31/03/2015

Questo progetto affronta la mancanza di alloggi a prezzi accessibili ad Austin, che sta vivendo una rapida crescita della popolazione.  Gli studenti hanno deciso di costruire una struttura con  i principi di progettazione  cradle-to-cradle, in modo che la casa è costruita quasi interamente con materiali rinnovabili e riutilizzabili, con moduli fotovoltaici montati sul tetto piano.

I pannelli solari forniscono energia elettrica sufficiente per l'illuminazione, climatizzazione, elettrodomestici, e una macchina elettrica.

Una pompa di calore è combinata con un sistema di accumulo termico integrato per raffreddare e riscaldare il circuito dell'acqua in modo economico.  L'acqua piovana viene raccolta in grandi serbatoi di stoccaggio e può essere utilizzata come acqua potabile con l'aiuto di un sistema di filtraggio.

L' acqua è usata per la lavatrice, il lavandino e la doccia, mentre un  sistema di aquaponic  aiuta ad irrigare le piante alimentari.

La maggior parte dei materiali sono non inquinanti e senza tossine, e le componenti possono essere suddivise e riciclate.  Il team ha utilizzato  legno grezzo rinnovabile  per la facciata, mentre i bagni dispongono di piastrelle di ceramica  cradle-to-cradle.  NexusHaus dovrebbe essere completata e testata entro la prossima estate, dopo di che sarà trasportato ad Irvine, in California, dove competerà contro gli altri progettii del  Concorso  Decathlon Solar che si svolge nel mese di ottobre.